Settimana dei recuperi e delle eccellenze a.s. 2018/2019

Gentilissime Famiglie,

        la prossima sarà una settimana, come accade ormai da anni, interamente dedicata alle attività di recupero e valorizzazione delle eccellenze.

        I ragazzi del biennio lavoreranno in classe con i loro docenti per recuperare le lacune mostrate nel primo periodo di valutazione e per approfondire argomenti di particolare significatività.

        Gli studenti del “triennio” saranno invece impegnati, sia in attività di eccellenza, partecipando ad incontri con numerose personalità che saranno ospiti della nostra scuola, sia in attività di recupero in classe.

        Il lavoro con i nostri ragazzi sarà il più possibile individualizzato e centrato sui bisogni di ciascuno; verranno così adottate anche metodologie didattiche cooperative, per stimolare al massimo l’aiuto reciproco tra studenti.

        Durante questa settimana non saranno svolte prove di verifica con valutazione sommativa. Le prove di recupero, per le materie insufficienti al termine del primo trimestre, verranno effettuate in seguito, e comunicate adeguatamente, dai docenti di materia, sul registro elettronico; esse avranno carattere di obbligatorietà per tutti i ragazzi.

        Questa settimana vuole dare continuità all’intenso lavoro, finalizzato al successo formativo degli studenti, che trova espressione: nello sportello didattico, nei molti progetti finanziati con fondi europei, nel potenziamento della presenza docente in aula e in altre azioni messe a sistema in questi anni dalla nostra scuola

        La parte dedicata alle eccellenze, intese in senso molto ampio ed inclusivo, presenta anche quest’anno un programma molto ricco e stimolante che toccherà diversi ambiti della società quali: la legalità, lo sport, la musica, la letteratura, la biologia marina, il volontariato ed altri ancora.

        Questa settimana dei recuperi e delle eccellenze è per me un motivo di particolare orgoglio, anche perché origina da un confronto con i nostri studenti che, ormai cinque anni fa, mi proposero con determinazione l’intento di costruire un percorso diverso ed innovativo per la nostra scuola, un percorso che sapesse coniugare il recupero delle materie insufficienti con uno sguardo verso il mondo della società civile, dell’arte, della musica, delle battaglie sociali ed altro ancora.

Il “Ferraris Pancaldo” è cresciuto in questi anni e molti sono i nuovi docenti ed i nuovi studenti che quest’anno vivranno per la prima volta questa sfida pedagogica; chiedo a tutti voi genitori di aiutarci a far si che questo tempo ed impegno diano i migliori frutti; se ci saranno ponderati suggerimenti ed osservazioni da porre alla nostra attenzione fatelo scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

        Sarà per tutti noi importante conoscere la vostra opinione al solo fine di migliorare ancor più questa parte della nostra offerta formativa.

Vi ringrazio sentitamente.

Alessandro Gozzi