Coronavirus: misure di prevenzione e disposizioni - studenti e famiglie

  • Alle famiglie degli alunni
  • Agli alunni
  • Al sito web
  • Agli educatori

e p.c.

Al medico competente Dott. Guzzone

VISTO:

  • DPCM 25.02.2020;
  • Direttiva n. 1/2020 PCdM/MPA;
  • Ordinanza regione Liguria n 1/2020;
  • Le indicazioni per gli operatori dei servizi/esercizi a contatto con il pubblico del Ministero della salute del 03/02/2020-0003190, allegate alla presente;

in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica nelle pubbliche amministrazioni e ad aggiornamento delle disposizioni impartite con precedente nota del 23.02.2020, si dispone quanto segue:

  1. I genitori sono tenuti ad informare il Dirigente scolastico dell’eventuale provenienza o dell’avvenuto contatto con persone provenienti da una delle aree di cui all’art.1 del decreto legge 23 febbraio 2020 n. 6 per i quali il Governo ha disposto ad oggi l’isolamento totale o nei quali dovessero essere disposte analoghe misure nei prossimi giorni. Il Dirigente scolastico è tenuto a comunicare tale circostanza all’Autorità sanitaria competente ai fini della salvaguardia della salute pubblica.
  2. In caso di sintomi anche lievi, che possono essere indicativi di eventuale infezione, quali febbre, tosse, difficoltà respiratoria, stanchezza, dolori muscolari, le autorità sanitarie invitano a non andare in Pronto Soccorso, ma a chiamare il proprio medico/pediatra, il numero 112 che valuterà ogni singola situazione e spiegherà il da farsi o rivolgersi al numero verde 1500 attivato dal Ministero della Salute.
  3. Fino alla data del 15 marzo 2020 gli alunni assenti per malattia di durata superiore a cinque giorni potranno essere riammessi solo dietro presentazione di certificato medico.
  4. Viene confermata la sospensione fino al 15 marzo p.v. di tutti i viaggi di istruzione, le iniziative di scambio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate.
  5. L’ufficio di segreteria effettuerà regolarmente ricevimento del pubblico nel consueto orario A scopo precauzionale per evitare l’eventuale sovraffollamento e sino al termine della sospensione delle attività didattiche disposte dall’ordinanza di Regione Liguria, l’accesso agli uffici da parte degli utenti sarà così scaglionato: gli utenti saranno introdotti agli uffici di segreteria in numero massimo di cinque per volta, con eventuale attesa per gli altri nell’androne dell’ingresso dell’edificio. In ogni caso si invita a mantenere un’adeguata distanza dagli altri utenti e dal personale scolastico. In questa fase è preferibile ricorrere alle comunicazioni tramite posta elettronica, di cui si ricorda il contatto mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo...
  6. Il ricevimento individuale dei parenti è sospeso sino alla ripresa delle attività didattiche.
  7. I genitori sono invitati a dotare i figli di fazzoletti di carta e di materiale disinfettante per le mani ad uso personale.
  8. Le persone che starnutiscono o tossiscono devono utilizzare un fazzoletto posto davanti alla bocca; in assenza di questo, dovranno starnutire o tossire all’interno del gomito, non sulla mano
  9. Nella prima giornata di rientro dalla sospensione delle lezioni, in tutte le classi, i docenti in servizio durante la prima ora di lezione sono tenuti a:

- illustrare agli alunni le disposizioni della presente nota;

- spiegare accuratamente le misure igieniche di sicurezza, illustrando il materiale informativo già messo a disposizione, rammentano le seguenti raccomandazioni elaborate dal Ministero della Salute:

  1. Lavarsi spesso le mani.
  2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
  3. Non toccare occhi, naso e bocca con le mani.
  4. Coprire bocca e naso se si starnutisce o se si tossisce.
  5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
  6. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
  7. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o se si assistono persone malate.
  8. I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi.
  9. Contattare il numero verde 1500 se si ha febbre o tosse e si è tornati dalla Cina da meno di quattordici (14) giorni.
  1. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus.

Si raccomanda, comunque, un’attenta lettura e analisi delle informazioni e delle FAQ fornite ai seguenti link:

- Ministero della Salute http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

- Istituto Superiore di Sanità http://www.epicentro.iss.it/coronavirus/

nonché dell’allegatoalla presente.